immagine BISCOTTINI ALLA CANAPA

Quanti di voi sapevano che l’Italia è stato uno dei più grandi produttori di canapa?
Quanti di voi sanno che dalla canapa si possono avere ottimi tessuti, carta (le prime stampe della Bibbia erano su carta di canapa, combustibili ecologici per le auto, materiali isolanti per l’edilizia e per molte altre cose?

La canapa è un vegetale erbaceo annuale, con un ciclo di vita che può durare dai 3 ai 10 mesi, a seconda della varietà e delle diverse condizioni ambientali. E’ divisa in 3 famiglie, la Cannabis Sativa, la Cannabis Indica e la Cannabis Ruderalis.

Parliamo della stessa pianta viene additata semplicemente come droga, e che in realtà è una pianta meravigliosa che può davvero nutrire il pianeta e noi che lo abitiamo.
In Italia, si è ripreso a coltivare la canapa industriale e a farlo sono molti giovani con grandi idee.
Se iniziate a fare delle ricerche scoprirete che da almeno 2mila anni prima di Gesù Cristo fino ai primi decenni del 1990, la canapa era tra le piante più coltivate per realizzare prodotti che spaziavano dai tessuti alla carta, dagli oli alle farine alimentari, oli per illuminazione, medicinali e profumi, fino ad arrivare ai fertilizzanti.
In natura è uno dei semi più nutrienti che ci sia. In un seme di canapa ci sono proteine , 9 amminoacidi essenziali, acido linoleico, omega 6, omega 3.  semi canapaInoltre sono presenti vitamine, fitosteroli, caroteni e minerali.

E vi pare poco?

Dalla spremitura a freddo dei semi si può ricavare un olio che può essere usato in cucina o nella cosmesi. Se utilizzato quotidianamente aiuta ad esempio a rafforzare il sistema immunitario e a far abbassare i livelli di colesterolo (ora che lo so saranno guai per mio marito!).
Dai semi è possibile inoltre ricavare le farine per la creazione di prodotti da forno dolci e salati ed è proprio quello che ho fatto!

Tempo fa mio figlio mi ha regalato un pacco di farina di canapa, non l’avevo mai vista ed usata. Così ho cercato di capire cosa potevo farci e ho deciso di fare dei biscotti.

State tranquilli, se li mangiate non vi succederà niente di che. Non è droga!
Trippetta, mio marito, non è cambiato di una virgola dopo averli mangiati è rimasto sempre lo stesso brontolone.

Se anche voi volete provare eccovi la ricetta:


INGREDIENTI

3 uova

135g zucchero a velo

135 olio di semi 0 (margarina)

180g fecola di patate

190g farina di canapa

190g farina multicereali

ingredienti per biscottini di canapa e multicereali.jpg

PROCEDIMENTO

Prendete una ciotola, metteteci le uova e lo zucchero a velo. Iniziate a sbatterle a cremina, poi aggiungete l’olio di semi  (oppure, in alternativa, la margarina).
A questo punto andate ad inserire le farine e la fecola di patate. Impastate fino a che l’olio e le uova non hanno assorbito tutte le farine. Terminate l’impasto sul tavoliere, in modo da ottenere una bella pasta liscia e omogenea.

 

impasto con fasrina di canapa.jpg

Non preoccupatevi, ha un colore un po’ inquietante, ma è tutto normale!

Ora potete iniziare a fare delle piccole palline di circa 20g l’una,  che andrete a sistemare sulla  placca da forno ricoperta da carta forno. Praticate un buco al centro e riempite i biscottini con della marmellata a vostro piacere. Io ho messo marmellata di  zucca e ciliege.

Infornate e cuocete in forno a 180° per 20 minuti.

 

biscottini con farina di canapa e multicereali.jpg

E voilà che i vostri biscottini sono pronti.

Buon appetito!

P.s. ATTENZIONE : uno tira l’altro, sono come una droga!

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...