immagine PUPAZZI: FREGHETE CHE FREDDO!

20180227_200457 (1)-min

“Non ci sono più le mezze stagioni!” Quante volte lo avete sentito  dire negli utlimi anni?
In questi giorni ad Anversa degli Abruzzi (Aq) è arrivata la neve, così come a Roma e Napoli, dove di solito non nevica mai. Ho sentito al Tg che al Polo Nord le temperature sono 20 gradi più alte della media e inizio a pensare che qualcosa non funzioni più davvero.
Che cosa c’entra il clima con le mie ricette? Semplice, i prodotti che uso e usiamo dipendono dalla natura, dal clima e dalle stagioni.
Ho voluto fare questi Pupazzi sia per scherzare su questa ondata di neve (Trippetta si lamenta sempre perché deve spalarla) ma anche per parlare di questo argomento che condiziona le nostre giornate e anche i nostri piatti.
In Italia ci sono dei giovani volontari e ricercatori che parlano di questo problema sui loro siti, se volete scoprire di più andate sul sito dell’ Italian Climate Network o su quello del WWF Italia (ieri era la Giornata Mondiale dell’orso polare).

Eccovi la ricetta, copritevi bene mi raccomando e attenti a non scivolare (io di solito sono la prima).

INGREDIENTI ( per il pan brioche)

250 ml di latte

25 di lievito fresco (io ho usato 1 bustina di lievito liofilizzato)

2 cucchiaini rasi di zucchero

1 uovo

500 g di farina manitoba

50 g di farina 0

60 g di olio

2 cucchiaini di sale fino

2 cucchiai di parmigiano grattugiato

FARCITURA

250 g tra speck e scamorza oppure prosciutto cotto e emmental.

Con la farcitura potete giocare con la fantasia e secondo il vostro gusto.

PREPARAZIONE

Prendete un tegamino e mettete il latte a riscaldare fino a farlo diventare tiepido.

Aggiungete il lievito e lo zucchero. Con un cucchiaio girate fino a che i due componenti si sono sciolti per bene.

A questo punto in una ciotola abbastanza capiente oppure nella planetaria, buttate la farina setacciata e formate un buco nel centro dove andrete a versare il latte con il lievito e lo zucchero sciolto. Iniziate quindi a impastare.

Poi aggiungete l’uovo, il formaggio di parmigiano grattugiato, l’olio e il sale.

Continuate a impastare fino a che non avete ottenuto un bell’ impasto liscio ed omogeneo.

Alla fine l’impasto deve risultare bello elastico.

Coprite l’impasto ottenuto e lasciate che si raddoppi (io l’ho messo nel forno con la luce acccesa per un oretta!)

Una volta raddoppiato potete riprendere l’impasto e allargarlo in un rettangolo.

Farcite con gli affettati a vostra scelta e riammassate il tutto.

Riponete di nuovo il vostro impasto nel forno a lievitare. Quando il volume vi sembrerà raddoppiato, iniziate a formare i puppazzi di neve.

Spennellate con il latte e cospargete con semi di sesamo.

Infornate a 200° per 20″

Alla fine della cottura, potete guarnirgli mettendolgli il naso di carota, una sciarpina ricavata da una foglia di porro, la scopetta con un stuzzicadente e un pezzo di scamorza.

Et voilà, i vostri puppazzi  sono pronti!

Buon appetito!

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...